RILIEVI E RESTITUZIONI GRAFICHE

 

Per arredare o riprogettare un’abitazione, è fondamentale avere a disposizione un rilievo preciso e puntuale, che sfortunatamente il più delle volte risulta sostanzialmente difforme dalla planimetria catastale ufficiale. Questo perché spesso, in passato, i costruttori accatastavano un edificio autorizzato prima ancora di costruirlo; se poi, in corso di costruzione, si rendeva necessaria qualche piccola variazione (es. la creazione di cavedi, il lieve spostamento di muri, porte o finestre, ecc.) nessuno si preoccupava di comunicarlo al Catasto, per cui oggi molte planimetrie risultano difformi dalla realtà.

 

Il risultato di questo sistema, in certi casi, diventa un vero e proprio problema per il futuro inquilino dell’abitazione. Qualora le difformità siano molto lievi, e trascurabili dal punto di vista “legale”, non sarà necessario prendere provvedimenti urbanistici; se tuttavia le difformità sono importanti (significativi spostamenti di muri, inesatta collocazione delle finestre, ecc.), può essere necessaria, al fine di una compravendita/affitto o della realizzazione di una nuova pratica edilizia, l’esecuzione di una variazione catastale (vedi sezione “Docfa, variazioni catastali e visure” ⇒ “Docfa per lievi difformità non autorizzate“).

 

Il primo passo per assicurarvi che il vostro appartamento corrisponda al vero, ad ogni modo, è sempre quello di eseguirne un rilievo. Un nostro tecnico verrà a casa vostra e prenderà tutte le misurazioni necessarie alla redazione di una nuova, corretta e definitiva planimetria del vostro immobile. Entro due giorni lavorativi dal sopralluogo, il tecnico tornerà a casa vostra e vi consegnerà, in formato cartaceo e digitale, una planimetria quotata in scala 1:50 dell’abitazione oggetto di rilievo.

 

RILIEVI A ROMA – TARIFFE E PREZZI